Planning

Un planning primaverile per pianificare il proprio menù settimanale

Avete mai pensato che con un po’ di organizzazione sarebbe più semplice favorire piatti equilibrati? Stilare un menù settimanale può essere un’ottima idea per fare una spesa mirata senza sprechi e portare in tavola equilibrio.

Pubblicata il

21 marzo 2019

Social

Un planning primaverile per pianificare il proprio menù settimanale

Vorrei mangiare meglio, ma quando torno dal lavoro sono stanca e finisco per mangiare ciò che capita perché non ho idee, non ho voglia di cucinare e ho poche opzioni perché non ho fatto la spesa.

MenùPrimavera_LaughLau-ElenaAprile.JPG Lo sapete vero che una corretta alimentazione inizia da una spesa adeguata? Le buone abitudini hanno bisogno di una base di partenza, oltre ad avere le nozioni di base di un’alimentazione equilibrata e la lista della spesa ciò che può fare la differenza. Più è accurata e ricca di alimenti genuini, più sarà facile seguire una certa linea nutrizionale perché in casa avremo solo alimenti o ingredienti che ci permettono di fare pasti bilanciati. E già che ci siamo perché non organizzare i vari pasti rispetto agli impegni e alle tempistiche delle varie giornate? Così la spesa potrà essere ancora più precisa e noi risparmieremo tempo prezioso... insomma, quello che ci vuole è un vero e proprio menù settimanale! Uno schema che permetta di organizzare i pasti della settimana per fare una spesa mirata senza sprechi e favorire piatti bilanciati. Niente più “non so cosa preparare, apro il frigo e mangio quel che c’è” o “ecco mi tocca preparare 4 cene diverse” o ancora “mamma, ma l’ho mangiato anche oggi a scuola!”: con un menù che coinvolga tutta la famiglia si può trovare un compromesso per tutti e semplificare la vita di chi si occupa della preparazione dei vari pasti in casa.

Quali sono quindi tutti i vantaggi del pianificare un menù settimanale?

Maggiore attenzione all’equilibrio nutrizionale dei piatti e alla stagionalità dei vegetali.

Spesa mirata alle ricette da preparare evitando sprechi e acquisti inutili.

Minor perdita di tempo per pensare ogni giorno a cosa preparare: basta dedicare un po’ di tempo alla creazione del menù a inizio settimana (o nel weekend prima di fare la spesa!) e poi consultarlo giorno per giorno per mettere avanti le preparazioni.

Prendersi il tempo per scriverlo nero su bianco consente di tenere conto anche del menù scolastico o aziendale, preparando così piatti diversi ed evitando ripetizioni monotone.

È un modo per coinvolgere tutta la famiglia nella decisione dei piatti per accontentare un po’ tutti e far sapere ciò che verrà proposto, senza dover preparare ogni giorno un’opzione diversa per ognuno. La scelta è una per tutti, “oggi accontento te, ma domani sarà il turno di un altro membro della famiglia”. Ci saranno piatti che piaceranno meno e altri più graditi, ma è un modo per conoscere, sperimentare gusti diversi e porre le basi di una buona educazione alimentare. È per tutti questi motivi che io e Laura vogliamo aiutarvi a far diventare l’organizzazione dei pasti un’attività di routine che possa migliorare la qualità nutrizionale della vostra alimentazione. Sono due anni che vorrei proporvi un bel printable sull’organizzazione dei pasti, ma non veniva mai come avrei voluto per cui è sempre rimasto solo una bozza... poi ho conosciuto Laura "LaughLau", illustratrice per bambini con una mano favolosa, e ho capito che sarebbe stata la persona giusta per aiutarmi! Si occupa nello specifico di progetti editoriali per l’infanzia (dai libri ai giocattoli), ma realizza anche bellissime agende, oggetti personalizzati (tra i quali ritratti e splendidi portachiavi!), prodotti di cartoleria e simpatici sfondi per smartphone. Avrete capito che la sua fantasia non ha limiti, seguitela perché ne rimarrete entusiasti! Insieme abbiamo deciso di proporvi un planning per ogni stagione, per aiutarvi a organizzare al meglio i vari pasti seguendo la stagionalità dei vegetali. Come noterete, abbiamo scelto di arricchirlo con alcuni riquadri attraverso i quali annotare la lista della spesa, eventuali note di preparazione e le ricette da utilizzare. Ormai è risaputo quanto l’alimentazione e un corretto stile di vita siano fondamentali per favorire un buono stato di salute per tutti, per cui è importante porre le giuste basi in cucina. Nella frenesia delle giornate sappiamo bene che non è sempre facile gestire tutto, ma il tempo utilizzato per prepararlo vi farà risparmiare ogni giorno minuti preziosi. E diciamocelo, con un planning così bello non si può che volerne preparare subito uno! Laura ha avuto anche un’altra splendida idea eco-friendly: inserire il menù in un quadretto di vetro e scriverci sopra con un pennarello adatto che potrà poi essere cancellato permettendo così di riutilizzare il menù settimana dopo settimana! Un’ottima idea green per evitare sprechi di carta e rendere il menù ancora più bello, non trovate? Ora però basta chiacchiere, è il momento di scaricarlo!

PlanningPrimavera_LaughLau-ElenaAprile Con l’arrivo della primavera le illustrazioni non possono che richiamare i prodotti che la natura ci dona in questa stagione. Perché seguire la stagionalità? I prodotti maturati al sole sono più ricchi di nutrienti e anche per questo motivo sono un concentrato di gusto e colori, pur avendo un costo ridotto! Ve ne ho parlato anche in questo articolo. La natura non fa niente per caso: in ogni stagione ci offre specifici vegetali per far fronte alle esigenze del nostro organismo in quel dato periodo dell’anno, per cui con l’avvento della primavera abbiamo bisogno di “rifiorire” aiutando il nostro fegato a depurarci dalle tossine accumulate nei mesi più freddi.

“Come tutte le storie che si rispettino, anche quella di ogni mio piatto comincia da un “quando”. E per la preparazione di un piatto “quando” è questa stagione.
La stagionalità è il punto di partenza nella mia cucina, ed è reale, fisico, tangibile. La fantasia sarà chiamata in causa al momento opportuno, ma per decidere la materia prima non servono invenzioni e magie, occorrono un calendario e prodotti di buona qualità.”
(Tratto da “Il giusto e il gusto. – L’arte della cucina pop.” Davide Oldani)

Il calendario di base che vi consiglio di utilizzare è questo di Eataly che indica una grande varietà di vegetali. Ovviamente possono esserci piccole differenze di tempistiche di crescita a seconda della regione e del clima, ma in linea di massima potete basarvi su questo, ma anche e soprattutto su ciò che vi offre il vostro contadino di fiducia! Ora non ci resta che correre a stampare il planning e dare il via alle pianificazioni! Pian piano vi aiuterò ad organizzarlo nel migliore dei modi, intanto stilate il vostro e sulla base di quello scrivete la vostra lista della spesa… indovinate? Abbiamo pensato anche a quella! La trovate qui sotto: un'idea per averla a portata di mano è quella di salvare l'immagine e scriverci sopra dal telefono!! La trovate anche nelle stories di instagram sia sulla mia pagina Elena Aprile Dietista (@ele_aprile_dietista) sia su quella di Laura (@laugh_lau)! ListaSpesaPrimavera_LaughLau-ElenaAprile.png Insomma, speriamo che apprezzerete questa nostra collaborazione... noi è da inizio gennaio che non vediamo l'ora di partire❣️ Qui trovate il link del post di Laura, correte a leggerlo e poi fateci sapere cosa ne pensate di questo bel lavoro di squadra.

 
"Se utilizzerete il nostro planner ricordate di fare una foto e di taggarci, saremo felici di vederlo nelle vostre cucine!" Laura

Buona primavera!

Lascia un commento

Top