Ricette

Crema di mandorle homemade

Un modo per gustare la frutta secca a ogni età può essere quello di sfruttarla in versione spalmabile su una buona fetta di pane. Oggi prepariamo insieme la crema di mandorle!

Difficoltà

Facile Medio Difficile

Cosa serve
  • Mixer
  • Bimby
Pubblicata il

10 ottobre 2019

Condividi


Crema di mandorle homemade

Da quando ho scoperto le creme di frutta secca al 100% non posso più farne a meno. L’avrete capito dai miei post su Instagram a e Facebook, amo la frutta secca! Ma amo ancora di più iniziare la giornata con del buon pane (lo acquisto al forno e lo congelo a fette) su cui spalmo una di queste creme spalmabili che addolcisco leggermente con un filo di miele o frutta fresca.

Ingredienti

200

Frutta secca

Nella mia infanzia e adolescenza sono stata anch’io dipendente dalla più famosa crema spalmabile alla “nocciola”. Lo racconto spesso che ero dipendente dalla nutella, per far capire che si può fare il salto di qualità e abbandonarla. Il gusto se allenato può iniziare ad apprezzare prodotti di più alta qualità. Facile far piacere qualcosa che è fondamentalmente zucchero e grasso, no? Lì di nocciole ne troviamo solo un 13%, un po’ poco non trovate? È quando invece aumentiamo la percentuale di nocciole che si esalta il sapore più genuino e vero dell’ingrediente che dovrebbe farla da padrone. Ad esempio, andiamo meglio con quel bel 45% della crema Novi, figuriamoci se poi arriviamo a un 100%!

Ovviamente iniziamo a parlare di un prodotto ben diverso, che nulla ha a che vedere con quelle creme dolci a cui siamo abituati, ma dandogli un’opportunità, allenando il palato a quel gusto vero e sporcandolo con una nota dolce di miele o frutta fresca sono sicura che vi piacerà!

Adoro quella di nocciole, mi piace il burro di arachidi, ma la mia preferita in assoluto è la crema di mandorle non pelate!

In commercio ne trovate tante, favorite quelle 100% frutta secca, possibilmente italiana e, perché no, anche biologica.

Se invece volete provare a prepararle in casa ecco qui una ricetta semplicissima con un unico ingrediente! Scegliete la frutta secca che più vi piace e tirate fuori il mixer o il bimby...



Procedimento:

1. Inserite la frutta secca nel mixer o nel bimby e iniziate a frullare alla massima potenza per circa 30 secondi.

2. Raccogliete il composto sul fondo del frullatore e ripartite. Così via finché la frutta secca non inizierà a rilasciare il suo olio diventando più cremosa.

3. Raggiunta la consistenza che vi piace mettete la crema in un vasetto di vetro con chiusura ermetica... et voilà!

Attenzione: dopo le prime frullate il mixer potrebbe surriscaldarsi per cui tra una frullata e l’altra aspettate anche qualche minuto per essere sicuri di non degradare la materia prima! Per avere una crema più liscia e cremosa di potrebbe provare a tostare leggermente le mandorle!



Io ho scelto delle mandorle non pelate, ma il risultato è venuto comunque chiaro, diverso da quella marrone che trovo al NaturaSì e anche leggermente meno liquida. Sul pane del mattino però ci stava comunque benissimo!

Mi raccomando però occhio alle porzioni! La frutta secca è un concentrato di minerali, ma anche di grassi (buoni) per cui usatela con parsimonia. Si suggerisce di non superare i 30g totali di frutta secca al giorno, ma non usateli tutti a colazione: basterà metterne un velo su ogni fetta per poi tenere un bonus per uno spuntino.

Buona giornata dal mulino della dietista🌾

Lascia un commento

Top