Ricette

Fagiolini saporiti con pomodori secchi

Sfruttare i pomodori secchi come gustoso alleato per insaporire e nutrire!

Difficoltà

Facile Medio Difficile

Cosa serve
  • Forno
  • Mixer
  • Cucchiaio
  • Pentola
Pubblicata il

11 luglio 2016

Condividi


Fagiolini saporiti con pomodori secchi

Abbiamo parlato di pomodori freschi in ogni loro forma, ricchi di antiossidanti (licopene in primis), vitamine e minerali, e li abbiamo utilizzati in squisiti piatti estivi; non possiamo però dimenticarci del pomodoro più nutriente in assoluto, quello secco!


Il pomodoro secco è un vero e proprio concentrato di nutrienti: ha un alto contenuto di licopene e di minerali come ferro, calcio e fosforo! Pensate che 100 g di pomodori secchi contengono 9,1g di ferro, mica male no? Anche solo 2-3 pomodori secchi tutti i giorni possono contribuire ad aumentare le quote di questo importante minerale! Un altro dono che ci fanno questi ortaggi è quello di insaporire tanto i piatti in cui vengono utilizzati, per cui risultano essere un valido sostituto del sale da cucina, di cui ahimè molti abusano! Io ho imparato a conoscerli e ad apprezzarli tanti anni fa grazie a una lontana parente siciliana e da lì non li abbiamo più abbandonati! Il piatto per eccellenza che ci avevano insegnato erano gli "spaghetti col capuliato" in cui i pomodori secchi vengono  tritati/sminuzzati e passati in padella con aglio, olio e peperoncino. E' un piatto semplice, veloce e gustosissimo! Un giorno di questi ve lo descrivo per bene!

In famiglia li amiamo molto e quindi ogni tanto ci sbizzarriamo e li inseriamo in moltissimi piatti; io per esempio li inserisco in quasi tutti i pesti che improvviso in casa con verdure o erbe aromatiche e li utilizzo anche per insaporire insalate di cereali e polpette! Stanno bene con tutto e in più conferiscono grande sapore e ci donano nutrienti, cosa volere di più?!

La ricetta che vi propongo oggi è un esperimento riuscitissimo di mia mamma e spero vi piacerà, io l'ho adorata!!

Fagiolini saporiti

 img_2997

Ingredienti per 2 persone:


400 g di fagiolini

2-3 pomodori secchi* (regolatevi anche a seconda delle dimensioni e della loro sapidità, se sono molto saporiti non esagerate perché il gusto potrebbe risultare molto forte)

2 cucchiai di pangrattato*

1-2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Pepe qb

* Potete dosare le quantità di pomodoro secco e pangrattato aumentandole o diminuendole a seconda delle vostre preferenze, per me il risultato ottimale sia di gusto che visivo è quello che vedete nella foto sopra ;)

Procedimento


1) Lavate, spuntate e cuocete i fagiolini, se avete modo scegliete la cottura al vapore che è la migliore per preservare il valore nutrizionale e organolettico dell'alimento.

2) Nel frattempo frullate i pomodori secchi, dopodiché unite il pangrattato, l'olio extravergine e il pepe se è di vostro gradimento, mescolate e passate il tutto in padella a fuoco basso per qualche minuto in modo da ammorbidire i pomodori secchi.

3) Una volta cotti i fagiolini fateli intiepidire e poi conditeli con il pesto preparato.

Semplicissimo e veloce, non credete? Eppure è gustosissimo! Mi raccomando non salate niente perché il pomodoro secco è già di per sé un concentrato di gusto e sapidità!  Buona cucina!

Lascia un commento

Top