Ricette

Plumcake variegato, soffice e leggero!

Una sfiziosa alternativa a prodotti confezionati per rendere la colazione un momento piacevole per tutta la famiglia!

Difficoltà

Facile Medio Difficile

Cosa serve
  • Forno
  • Frusta
Pubblicata il

25 febbraio 2016

Condividi


Plumcake variegato, soffice e leggero!

Nelle scorse settimane vi ho iniziato a parlare di legumi e ancora ve ne parlerò perché non ho finito le presentazioni, ma interrompo il ciclo per suggerirvi una ricettina sfiziosa! Il grigio di questa settimana sta abbattendo un po' tutti quindi ho pensato di tirarvi su con un buon plumcake variegato! Ottimo per iniziare la giornata col sorriso senza però sentirsi appesantiti o in colpa perché ovviamente gli ingredienti sono semplici, vi assicuro però che il risultato sarà soffice e gustoso!

Quando sperimento un dolce sono sempre curiosa del risultato e spero ovviamente che il gusto sia sfizioso come l'ho immaginato durante la preparazione… la mia soddisfazione più grande? Quando non piace solo a me, ma anche a chi mi sta vicino, frasi come "è buono sai?" o "mi piace!" mi mandano in estasi!! :D

Come se non bastasse è appena stato divorato anche da mio nipote, mia mamma e addirittura da mio papà!

Ma veniamo subito alla ricetta...

Plumcake variegato

Plumcake bicolor

Ingredienti:


300 g di farina di farro (usate quella che preferite, ma non la ultra raffinata 00)

75 g di frumina (può andare bene anche l'amido di mais)

300 ml di "latte" vegetale (io ne ho usato uno di riso e quinoa, ma utilizzate quello che preferite o quello che avete già aperto! Se usate il latte vaccino, preferite il parzialmente scremato all'intero)

120 g di zucchero di canna (io come sapete cerco sempre di non esagerare con lo zucchero e quindi ne ho messo 110 g, ma vi concedo di aumentarlo un pochino :P )

90 ml di olio di mais o girasole

1 bustina di lievito per dolci

scorza di un limone

Procedimento


1) In una ciotola capiente mescolate insieme la farina, la frumina, il lievito e lo zucchero di canna. Vi consiglio di setacciare il lievito per essere sicuri non rimanga a grumi e si sparga meglio.

2) Unite l'olio e il latte e mescolate per bene aiutandovi con un cucchiaio o una frusta.

3) Mettete circa metà dell'impasto in un'altra ciotola. In una aggiungete la scorza di un limone e nell'altra i due cucchiai di cacao amaro. Mescolate per bene in modo che le polveri si amalgamino al composto.

4) Prendete uno stampo da plumcake (il mio è di circa 24-25cm, ma va bene anche se è più grande!) e rivestitelo con della carta da forno… Ora viene il bello! Iniziate a versarvi dentro circa 3-4 cucchiai di impasto al cacao cercando di coprire tutto il fondo. Dopodiché procedete allo stesso modo con l'impasto chiaro e così via alternandoli finché non finiscono.

5) Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti, fate la prova stecchino, se risulta ancora umido lasciatelo ancora 5 minuti e ritentate finché lo stecchino non sarà asciutto!

6) Lasciate intiepidire il vostro plumcake, poi sformatelo e lasciatelo raffreddare completamente.

Non stupitevi se non ci sono uova e burro, vi giuro che viene buono lo stesso e la sofficità non manca affatto! Avete già preparato gli ingredienti? Correte a sperimentarlo! Io l'ho assaggiato stamattina per colazione e "tocciato" nel caffelatte è super! Credetemi, svegliarsi col pensiero di una colazione nuova e preparata con le vostre mani sarà molto più piacevole ;)

Buona cucina!

Lascia un commento

Top