Planning

Le mille sfumature dell'autunno

Come vivere la nuova stagione a tavola e un nuovo planning per organizzarla!

Pubblicata il

23 settembre 2019

Condividi


Le mille sfumature dell'autunno

C'è un momento dell'anno in cui il paesaggio si tinge di arancione, giallo e rosso. Il verde delle foglie lascia il posto a colori più caldi che formano coperte piene di sfumature bellissime che riscaldano i prati.

Una nuova stagione si fa strada e la natura la segue donandoci nuovi gustosi alimenti: zucca, finocchi, broccoli, cavolfiore, cavoli, carciofi, cime di rapa, castagne, uva, mele, cachi, melograni, arance e mandarini.


Si passa dalla voglia di rinfrescarsi con i piatti freddi dell'estate al bisogno di scaldarsi con i piatti caldi dell'autunno ed ecco che le zuppe possono tornare a fare capolino sulle tavole. Infatti, se preparate in modo equilibrato, le zuppe sono piatti unici completi di tutti i nutrienti, che possono anche essere preparate in anticipo facendoci trovare il pasto pronto: si sa che sono ancora più buone se fatte riposare qualche ora o addirittura un giorno! Quindi largo alla fantasia perché le combinazioni possibili sono tantissime...

Ricordate però che per essere un piatto bilanciato dovrebbero essere composte da:

- una buona porzione di verdure, essenziali nelle nostre giornate sia a pranzo che a cena;

- una porzione di cereali, pasta o pane: cercate di variare sempre, la natura ci offre tantissime varietà di cereali e farine tra cui poter scegliere per cui non siate monotoni, ma godetevi gusti e consistenze sempre diverse;

- una porzione di legumi (o altro alimento proteico): non accontentatevi dei classici piselli, borlotti, cannellini, ceci e lenticchie rosse, anche in questo caso le tipologie sono molte per cui cercate tra i legumi secchi e fatevi incantare da quei piccoli chicchi di forme e colori sempre diversi!

Le mie preferite? La zuppa di quinoa, lenticchie e carote o la fanstastica ribollita toscana, senza dimenticare l'intramontabile pasta e fagioli (cliccate su questi link per arrivare direttamente alle ricette!).


Con i primi freddi capita di ridurre drasticamente la propria idratazione, se l'acqua fa fatica ad andare giù aiutatevi con tisane e infusi al gusto che preferite. Mi raccomando, però, abituatevi a non dolcificarle ed eventualmente favorite gusti naturalmente più dolci come quelle fruttate o aromatizzate con cannella o vaniglia. Il corpo ha sempre bisogno di una buona idratazione per cui tenete sempre borracce e mug a portata di mano.

Per contro le basse temperature tendono a far aumentare l'appetito, per cui fate attenzione a non lasciarvi prendere la mano, soprattutto con i dolci! Un'idea sfiziosa per evitare il circolo vizioso dello zucchero potrebbe essere la mela cotta con cannella e granella di nocciole, una coccola che scalda senza appesantire!

Infine, non dimenticate la parola chiave per una cucina equilibrata: organizzazione! Anche per questa stagione Laura @laughlau ha illustrato un planning meraviglioso per creare dei perfetti menù settimanali. I vantaggi del farlo ve li ho raccontati qui, mentre sulla mia pagina Instagram trovate qualche spunto nelle stories in evidenza. Sono sicura che anche questo nuovo planning vi piacerà... io ho già iniziato a stilare il mio, ora correte a stamparlo anche voi e mettetevi al lavoro!

Planning menù autunnale

Qui invece trovate l’articolo di presentazione sul sito di Laura!

Lascia un commento

Top